Chi sono Io?

Chi sono Io?
la via della meditazione e dell'Intensivo di Illuminazione

06 marzo 2013

Scopri quell'Io e tutti i tuoi dubbi saranno risolti

Quando si arriva a conoscere l'Io che sta dietro a tutto, si conosce ogni cosa e non resta più nulla da conoscere.
Il mondo appare perchè non si conosce se stessi. In questa non conoscenza appare l'illusione di un mondo percepito, di un percepire e di colui che percepisce.
Le sensazioni che abbiamo si coordinano per darci l'impressione che il mondo sia reale, stabile e coerente, ma questa apparenza stabile è un errore di percezione, un limite grossolano del sistema nervoso che elabora separatamente tutte le informazioni che percepisce.
Quando osserviamo un fiore, colore, dimensione, profumo, movimento e numerose altre informazioni vengono percepite e inviate al cervello attraverso canali separati e paralleli, sono elaborate sempre in modo separato, e solo alla fine vengono riunite per darci una sensazione di coerenza stabile. Il mondo appare perfettamente integro quando è solo un insieme di percezioni parziali e limitate. Come in un sogno se abbiamo sete ci sembra coerente bere e dissetarci, ma in realtà è l'illusorio bere acqua illusoria che calma una sete illusoria, così nel mondo della veglia appare un'Io che sembra reale e che sembra vivere esperienze reali, ma sono illusioni creare dal sistema percettivo. Soggetto, oggetto e percezione sono mere apparenze. Ciò che è reale è solo il Sé indivisibile e totale. L'intero universo è il Sè e una volta conosciuto non c'è più altro da conoscere.

1 commento:

Elis ha detto...

Grazie Giacomo!
Elisabetta