Chi sono Io?

Chi sono Io?
la via della meditazione e dell'Intensivo di Illuminazione

21 novembre 2014

Qui

Mentre meditavo è giunta questa parola: "Qui".
Qui, non da qualche altra parte condotto dai pensieri della mente.
Qui, in questo istante, in questo luogo. 
Tutto qui in un unico punto.
La meditazione si è fermata, proprio sul 'qui' e tutto è diventato silenzioso, senza forma.
Sono rimasto fermo a lungo, senza pensieri o sensazioni, concentrato in un unico punto che contiene tutto.
Poi, anche il 'qui' è scomparso, e allora non c'era veramente più nulla.

20 novembre 2014

Davanti allo specchio

Questa mattina in meditazione mi sono trovato davanti ad uno specchio. Era lo specchio della Verità che riflette ciò che siamo veramente, al di là di tutte le costruzioni mentali che facciamo.
Ho visto scorrere la mia vita attuale, e ho lasciato che scorresse. Qualche volta ho fermato il movimento con un giudizio, una considerazione, un pensiero, un ricordo... poi ho lasciato andare anche questi. 
Su questo piano non esiste bene e male, giusto e sbagliato, vero e falso, colpa e innocenza. Semplicemente le cose scorrono e se ne vanno, come i fotogrammi di un film. 
Man mano che rimanevo così diventavo sempre più sottile e inconsistente, finché mi sono trovato in quel Vuoto, quel Silenzio, quel Nulla da cui tutto  apparentemente si origina.
Lì sono rimasto, senza più nulla di me o di non-me. Mi sono alzato e ho cominciato la giornata.

14 novembre 2014

Senza intenzione

Questa mattina inizio la meditazione e mi giunge una frase: "Senza intenzione".
Comprendo e faccio un respiro profondo. Lascio andare la volontà, il mio volere le cose in un certo modo, e mi lascio guidare da questa frase...
Giungo in uno spazio interiore che conosco ma che sempre mi stupisce per la profondità. Un vuoto totale e completo, dove nulla è escluso e nulla appare separato. Non c'è semplicemente nulla, ma quel nulla è la vera natura di ogni cosa.
Rimango lì per un tempo senza fine e poi all'improvviso riemergo e apro gli occhi. Inizia la mia giornata...

12 novembre 2014

Lasciati andare...

Lasciati andare...
siamo stati educati a tenere tutto sotto controllo, per la nostra sicurezza, ma così facendo impediamo alla Vita di fare il suo corso.
Soprattutto, non troveremo mai la nostra vera essenza se prima non lasciamo andare questo controllo.

Controlliamo perchè abbiamo paura. L'ambiente ci spaventa; forse in passato è stato troppo per noi... ma oggi non è più così e possiamo lasciar cadere le nostre difese.
Nel nostro cuore sappiamo che è così, ma ancora le paure ci frenano.
Ebbene, occorre coraggio come quando abbiamo dato il primo bacio d'amore, o quando abbiamo aperto quella porta che dava sul nostro primo colloquio di lavoro...

Chiudi gli occhi, fai un bel respiro, e lasciati andare... perderai via via tutti gli strati della personalità, tutte le maschere, tutti i modi di essere... una grande pace entrerà in te e tu sarai finalmente vero.

04 novembre 2014

Lascio andare tutto



Lascio andare tutto, e mi ritrovo in una dimensione interiore priva di qualunque movimento, qualunque qualità o attributo.
Rimango vuoto e immobile, senza consapevolezza di nulla, in un silenzio senza tempo.
Passano fugaci pensieri e immagini, ma nulla si ferma perchè nulla ha senso su questo piano. Sono come onde del mare, nuvole in cielo.
Rimango vuoto e privo di movimenti interiori. Poi, giunge un altra forza che mi prende, e mi ritrovo in movimento, e la mia giornata ha inizio.