Chi sono Io?

Chi sono Io?
la via della meditazione e dell'Intensivo di Illuminazione

23 agosto 2017

"Rimani nel Silenzio e osserva la tua pira funebre bruciare"

Questa è la risposta che Caterina Maggi ha dato ad una domanda che avrei voluto farle riguardo a ciò che vivo dentro.
Lei ha risposto ad un'altra persona ma quelle parole sono per me.

Da mesi vivo con la sensazione di non aver più la terra sotto i piedi, di navigare a vista, di non aver più la guida della 'mia' vita.
Convivo con un senso di vulenrabilità, di fragilità, di mancanza di sicurezza e controllo. L'ego è come un vaso rotto che non si riaggiusta più.
Convivo con una solitudine profonda che non ha a che fare con le persone (tante) che ho intorno e che mi vogliono bene. Il loro amore è stupendo, ma troppo spesso l'ho usato per coprire quella solitudine che in realtà è la paura dell'ego di svanire, di non esserci più. Una lenta agonia, passo dopo passo, fino alla completa estinzione.
Questo sta avvenendo in me, ormai da mesi. La Vita alla fine mi ha messo di fronte a tutto ciò. Ora non posso più sottrarmi.

A Caterina avrei voluto dire tutto questo, ma come spesso mi accade, Dio è più veloce e non ha bisogno delle mie domande. Mi risponde direttamente.

Così ora guardo in silenzio la mia pira funebre che brucia. Non sempre mi è facile, ci sono ancora tentativi di fuga, ma li vedo e li lascio andare. Sto fermo e guardo l'ego e tutti i suoi infiniti movimenti, consapevole che abbiamo imboccato definitivamente la strada dell'estinzione. 

Forse non basterà un'intera vita per questo, ma non importa. La scelta è avvenuta. Io ne ho solo preso atto.

1 commento:

Gianfranco Oliana ha detto...

Grazie per questa condivisione.
Grazie