Chi sono Io?

Chi sono Io?
la via della meditazione e dell'Intensivo di Illuminazione

12 dicembre 2016

Oltre l'Orizzonte della Coscienza

La fisica del buchi neri ci dice che oltre il loro orizzonte nulla può più sfuggire. Se lo superiamo veniamo irrimediabilmente attratti verso il centro, e questo centro è un vuoto assoluto.
Così è per la coscienza. Oltre un certo orizzonte essa precipita nel Vuoto. Di quà dall'orizzonte esiste la manifestazione come proiezione della coscienza stessa, così come la luce illumina la pellicola dentro un proiettore e fa apparire un film o una foto.
Ma se la coscienza si rivolge oltre questo orizzonte vede il Vuoto e ne viene assorbita completamente, annullando ogni manifestazione, ogni percezione, ogni forma di esistenza.

Questa mattina ho chiuso gli occhi. Per un certo tempo ho osservato la manifestazione sfilare di fronte alla coscienza. Poi è accaduto. Al di là di quell'orizzonte il Vuoto e tutto precipita. Tutto scompare... spazio, tempo, esistenza... ciò che varca quell'orizzonte non può più tornare indietro.
Eppure, per ragioni misteriose ad un certo punto ritorno... qualcosa torna così come qualcosa è rimasto là nel Vuoto. Ogni volta torna qualcosa di meno, il Vuoto si è preso un granello infinitesimale di 'me'; questo 'io' perde sostanza.

So che arriverà un giorno in cui non tornerà indietro nulla.

1 commento:

Gianfranco Oliana ha detto...

.......Sono con te'.......