Chi sono Io?

Chi sono Io?

25 giugno 2013

Dimenticate voi stessi e tutto va a posto

E' l'ego che è un di più nella realtà. Quello che è reale, che è vero, è te stesso, ma non ha nome. Non è un 'io' personale, un'individualità separata da tutto il resto. Lì le parole non possono arrivare e tornano indietro, rimbalzano su un muro che non è luogo di concetti o di ragionamenti. Non è luogo nemmeno di intuizione, ma solamente di pura esperienza.
Ciò che veramente sei puoi solo sperimentarlo nel momento in cui metti da parte l'ego e tutta la mente. C'è il Sé, ma non l'io personale.
Noi siamo come tante bolle vorticanti nell'oceano, e non dobbiamo far altro che far scoppiare la nostra bolla personale.Allora tutto va a posto. Questa grande costruzione mentale che chiamiamo 'noi', questa grande rappresentazione mentale del mondo e della vita, scompare in un'istante, e rimane solo la realtà.
Se vai alla sorgente vedrai che non rimane più nulla, l'ego sparisce, così come tutti i pensieri e la mente. Il mondo che percepisci è solo un'ombra della realtà. Se scambi l'ombra per la realtà sei perduto. Se conosci la realtà sei libero.

12 giugno 2013

Se abbattete le pareti della vostra mente diventate il cielo

Ci facciamo piccoli con i nostri piccoli pensieri, e così facendo perdiamo il nostro essere assoluti.
Ci piace vedere la nostra immagine, la nostra foto, qualunque sia l'aspetto, ma noi non siamo la nostra foto, non siamo quel volto, quel nome, quella persona.
Tuttò ciò è solo un rivestimento, un'ombra della realtà. Noi siamo la Realtà, siamo quel Potere Creativo che tiene tutto insieme, che è tutto.
Crediamo di essere questa persona, con i suoi pensieri, attaccamenti, desideri e passioni, e così facendo rimaniamo chiusi dentro i limiti della mente. Tutto ciò che percepiamo dipende dalla nostra mente, dalla nostra interpretazione. E anche la più grande e profonda interpretazione rimane sempre un'illusione. Tutti i pensieri che affiorano, buoni o cattivi, non sono nulla e non possono toccarci. Ci toccano solo perchè permettiamo loro di farlo, identificandoci nella persona, nella foto.
Ma se abbattiamo i muri della nostra mente, se smettiamo di credere di essere questa piccola persona, allora solo il cielo è il nostro limite, solo l'Assoluto esiste e nulla può più cambiare. E' qualcosa che non potete immaginare. Lì le parole non possono arrivare. Dovete sperimentarlo di persona, direttamente voi, e allora comprenderete.